E’ un nuovo modo di proporre la ginnastica tradizionale che siamo abituati a vedere o praticare nelle palestre. Pur avendo la peculiarità di svolgersi in piscina (o al mare) può essere rivolta anche a coloro che non hanno nessuna preparazione natatoria. E’ un allenamento cardio-vascolare che coinvolge tutte le parti del corpo in un modo anti gravitazionale e quindi riducendo le possibilità di traumi da stress o sovraccarico. E’ nata dalla riabilitazione; infatti, un atleta infortunato ha un recupero maggiore in tempo minore in acqua rispetto a fuori. Mentre la riabilitazione viene svolta individualmente e con ritmi lenti e controllati l’acquagym è un’attività di gruppo, molto dinamica e divertente che propone esercizi specifici a ritmo di musica in presenza costante di un istruttore.

Caratteristiche dell’acqua
Rende più morbidi alcuni movimenti e il corpo immerso è meno pesante (fino al bacino pesiamo il 40% in meno e fino al collo il 90%). Al contrario, aumenta la difficoltà degli esercizi se la usiamo come resistenza; l’acqua ha una densità 12 volte superiore all’aria e quindi il movimento in acqua ha un maggior dispendio energetico e il tono posturale di base è superiore. Le contrazioni in acqua sono di tipo isodinamico cioè di forza uguale ed uniforme durante tutta l’ampiezza del movimento; lavorano sempre sia muscoli agonisti che antagonisti. L’acqua pone le persone in uno stato di massima tranquillità psico-fisica.

A chi è rivolta
A Tutte le persone che desiderino svolgere attività di fitness:
– per le ragazze giovani che vogliono tenersi in forma
– per le persone più mature che vogliono prevenire dolori e problemi circolatori
– per signore della terza età per mantenere il corpo in movimento in un ambiente che glielo consente.

Permette anche a persone che non sanno nuotare di avvicinarsi alla piscina e di sfruttarne gli effetti benefici; in acqua alta si è muniti di “salvagenti” a forma di cintura, e in acqua bassa…

I vantaggi dell’acquagym
Si possono ottenere risultati dimagranti se si è costanti nell’attività (almeno 2/3 volte la settimana) e tonificanti se si lavora facendo attenzione ai movimenti con carichi adatti alla nostra forza. Non ipertrofizza la massa muscolare ma la rinforza tenendola compatta ed elastica. E’ un lavoro globale; a discrezione poi dell’istruttore si può dedicare parte della lezione a zone del corpo più specifiche. Riduce i rischi per sovraccarico; le articolazioni sono meno sollecitate e la frequenza cardiaca è più bassa. Permette di adattare lo sforzo alla propria capacità; l’intensità degli esercizi varia a seconda del ritmo di esecuzione e dell’utilizzo dell’attrezzatura.
Il massaggio dell’acqua lavora continuamente sugli strati esterni dell’epidermide e quindi facilita la circolazione delle zone periferiche e drena i liquidi in eccesso (effetto linfodrenaggio; le gambe si sgonfiano anche solo dopo una lezione).
Apparentemente non si suda.

 

INFORMAZIONI UTILI

OBBLIGATORIO: Certificato medico che abiliti all’attività motoria acquatica, costume, ciabatte e CUFFIA. Si consiglia di munirsi di lucchetto per l’armadietto degli spogliatoi.

Richiedi informazioni

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Messaggio